Mosaico Festival: prima della Festa, un palco pieno di musica

A Cremona è nata una nuova rete di collaborazione, un vero e proprio di coordinamento tra alcune tra le più importanti associazioni giovanili che portano musica sul territorio. Da questa rete è nata la prima edizione di Mosaico Festival, un nuovo ed inedito format di festival musicale per la città con un cartellone costellato da alcuni tra i nomi più di rilievo della scena musicale indipendente italiana.

Gli organizzatori. CR.AS.I. (Cremona Associazioni Indipendenti) è attualmente composto da Associazione degli Studenti di Musicologia e Beni Culturali, Amici di Robi / Tanta Robba Crew, Circolo Arcipelago, Winter Beach, Thc Booking e Coro della Facoltà di Musicologia e Beni Culturali.  Il coordinamento nasce con la prospettiva di creare una stretta sinergia fra realtà associative giovanili differenti, accomunate da una lunga attività culturale e musicale sul territorio cremonese. Da questo principio, l’obiettivo di tale rete è di coordinarsi e collaborare per creare eventi, rassegne e progetti culturali altrimenti improbabili senza l’unione inedita di queste. I principali referenti del progetto CR.AS.I. sono Monica Colella, Mirco Assandri e Gaianè Kevorkian, ma è dall’unione delle forze e delle esperienze di tutte queste associazioni che è stato possibile organizzare Mosaico Festival.

Il Festival e la musica. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Cremona, si terrà nei Giardini Pubblici di Piazza Roma, avrà inizio alle 16:00 e si concluderà a mezzanotte. Mosaico Festival porterà in piazza sette ore di musica dal vivo: ad aprire la giornata di festival ci sarà il cantautore comasco Luca Dattisi, che proporrà una versione inedita del suo primo ep “Stretching”,  subito seguito dal debutto live della neonata band cremonese Smnspz. Il terzo progetto sul palco, ad orario aperitivo, sarà quello del violoncellista Matteo Bennici (componente tra gli altri de Le Luci della Centrale Elettrica), che proporrà dal vivo “Solum”, il suo primo lavoro solista caratterizzato dall’utilizzo anticonformista del violoncello ed elettronica. Dalle 19:00 il programma musicale ospiterà altre quattro band: Pashmak, band milanese il cui loro sound si muove tra elettronica, art-rock, indie e folk, cosparso da influenze eterogenee così come l’origine degli stessi componenti della band, difatti c’è chi ha discendenze iraniane, chi statunitensi, chi più semplicemente siciliane e lucane; saliranno dopo sul palco i Valerian Swing, di Correggio, band math rock ormai nota nei cartelloni dei festival musicali d’Italia che proporrà il suo ultimo lavoro “Nights”. A concludere la serata seguiranno i Junkfood, band strumentale bolognese nata nel 2007 e che da allora calca palchi italiani ed esteri, tra cui il Primavera Sound Festival di Barcellona; la band ha all’attivo tre dischi, ultimo dei quali “Italian Masters”, lavoro pubblicato in collaborazione con Enrico Gabrielli (Afterhours, PJ Harvey, Calibro 35, Mariposa, tra gli altri), dedicato ai grandi maestri della musica per cinema italiana: Armando Trovajoli, Ennio Morricone, Piero Umiliani. In conclusione a questo programma di sette ore consecutive di musica, come headliner, salirà sul palco Dellera, progetto solista di Roberto Dell’Era, artista internazionale che dal 2006 è membro fisso degli Afterhours; negli anni ha collaborato tra gli altri con Dente, Calibro 35, Gianluca de Rubertis de Il Genio ed insieme a Gabrielli fonda nel 2016 i The Winstons. Sul palco di Mosaico Festival porterà il suo progetto Dellera, con brani originali in una personalissima ed inedita formazione speciale.

Il percorso musicale sarà accompagnato da diverse “tessere” che andranno a comporre questo “mosaico” fatto di musica, enogastronomia locale, associazionismo e volontariato giovanile ed artigianato.

L’offerta enogastronomica di East Lombardy. Non solo musica dunque: grazie alla partecipazione al bando comunale “Cultura Partecipata”, Mosaico Festival rientra negli eventi targati East Lombardy (Regione della Gastronomia Europea). L’offerta enogastronomica sarà rigorosamente locale e sarà curata da Chocolat Café e sarà divisa in tre momenti, così da accompagnare l’intera manifestazione: merenda al pomeriggio, aperitivo e cena.

L’Associazionismo locale giovanile. Il coordinamento organizzatore CR.AS.I., oltre a portare in piazza le associazioni al suo interno, darà spazio ad altre nella “Vetrina di CR.AS.I.”, a testimonianza della volontà di portare ancora di più alla luce il lavoro e le proposte delle giovani realtà cremonesi. Tra le altre, esporranno durante Mosaico Festival il proprio stand: Tapirulan, ACG Controtempo, Pro Cremona, CRArt, Amnesty International – gruppo giovani 102 Cremona. CR.AS.I. sarà sotto la pagoda assieme ad una radio di Casalpusterlengo, Radio Bang Bang, che realizzerà riprese in diretta su Facebook ed interviste agli ospiti.

Area bimbi e angolo foto ritratto. Nel pomeriggio, dalle 16:00 alle 18:00, saranno allestiti due laboratori: “Mosaico Lab Kids”, realizzato in collaborazione con Timpetill – Libreria per ragazzi e Arci Kids, nel quale bambini dai 4 anni in su potranno realizzare dei mosaici con colori e stoffe; alcuni di questi saranno esposti il giorno dopo alla Festa del Volontariato ‘17. Il secondo spazio laboratorio sarà un angolo foto ritratto, “Siediti e sorridi”: chiunque passi per Piazza Roma durante il festival avrà la possibilità di farsi fare un ritratto fotografico gratuito dalla fotografa cremonese Serena Negri.

Un festival accogliente. A rendere Mosaico Festival ancora più bello ed accogliente ci penseranno una squadra di artigiani locali: nella piazza saranno allestiti alcuni “Salottini d’autore”, in cui il pubblico potrà rilassarsi godendo della musica e del cibo. I salottini sono realizzati in collaborazione con gli artigiani cremonesi: Custom Barrel e Boudoir in noir (inedita collaborazione degli artigiani Marghe, Nano’s collection, Nina Vera e Oficina).

Collaborazione con #FDV17. Questa prima edizione di Mosaico Festival è in stretta collaborazione con la 26° Festa del Volontariato, evento storico e fondamentale per il terzo settore, coordinato dal Cisvol – CSV Cremona, in cui confluiranno 137 diverse associazioni di volontariato e in cui CR.AS.I. porterà un po’ della sua “impresa” portando in piazza due giovani cantautori cremonesi: Izaya (Tommaso Brignoli) e Valentina Bonaccio.

Come seguire e partecipare a MOSAICO FESTIVAL. L’evento sarà interamente realizzato all’interno dei Giardini Pubblici di Piazza Roma, ma può essere seguito sui canali social Facebook (www.facebook.com/mosaicofestival) tramite @mosaicofestival e gli hashtag #mosaicofestival e #reteCRASI  e sull’omonima pagina Instagram.

Contatti. Per ogni informazione scrivi all’indirizzo mail mosaico.fest@gmail.com o contattaci sulla Pagina Facebook “Mosaico Festival”.