Costituzione dell’elenco degli Enti del Terzo settore per interventi a favore di persone sottoposte a cure oncologiche – fornitura parrucche

Manifestazione di interesse rivolta agli enti del Terzo settore per l’inserimento nell’elenco regionale per interventi per la qualità della vita e l’inclusione sociale delle persone sottoposte a terapia oncologica chemioterapica. Domande entro il 15 settembre.

Con DDG n.12566/2014, attuativo della DGR n. 2531/2014 sono state determinate le modalità per la costituzione dell’elenco degli Enti del Terzo Settore idonei a partecipare all’iniziativa.

Con questo provvedimento sono definite le modalità operative per l’avviso a manifestare interesse alla partecipazione della fase propedeutica alla stabilizzazione dell’iniziativa regionale in attuazione della d.g.r. n.6614/2017.

Soggetti destinatari dell’avviso

Destinatari dell’avviso sono gli Enti del Terzo settore:

  • iscritti a uno degli appositi albi o registri (es. registro Associazioni e di solidarietà familiare, registro delle Associazioni e organizzazioni di volontariato) e
  • interessati a contribuire alla realizzazione dell’iniziativa sia attraverso l’aiuto alle persone nelle procedure per l’ottenimento del contributo, sia con il sostegno diretto mediante consulenza, counseling, accompagnamento ecc.

Gli Enti del Terzo settore che intendo aderire all’iniziativa, devono dimostrare:

  • presenza nello statuto della finalità di prevenzione e promozione di attività di sostegno alle persone sottoposte a terapia oncologica;
  • esclusione di qualsiasi attività lucrativa;
  • disponibilità di una sede operativa permanente sul territorio della Regione Lombardia, che presenti uno spazio di accoglienza, che garantisca la privacy dell’utente, dotata di telefono, fax e collegamenti internet;
  • esperienza almeno triennale nell’assistenza, nel supporto e sostegno alle persone con patologie oncologiche;
  • presenza di operatori e volontari con specifiche competenze maturate in ambito sociosanitario/counseling, dimostrabili attraverso i curricula presentati;
  • presenza di accordi, protocolli, ecc che dimostrino la collaborazione con le ATS/ASST/IRCCS ex ASL/Aziende Ospedaliere, Enti locali.

Tutte le informazioni qui